ASCAS Association of Small Collectors of Antique Silver ASSOCIATION OF SMALL COLLECTORS OF ANTIQUE SILVER
ASCAS
 English version article # 59: detail 4
by Giovanni Ciceri - www.argentinglesi.com
 
(click on photos to enlarge images)

COPPIA DI PORTASPEZIE - CALCUTTA 1860 - 1914

Materiale: argento a titolo 916/1000 o 925/1000
Luogo di marcatura: Calcutta
Periodo: 1860 - 1914
Argentiere: H & Co per Hamilton & Company
Tipo di lavorazione: Prevalentemente manuale
Dimensioni: Altezza: 5,6 cm; diametro 3,7 cm
Peso: 64 and 65 g ridpettivamente (totale 129 g)


Questa coppia di portaspezie Ŕ stata realizzata nelle colonie Inglesi dell'India ed in particolare a Calcutta da Hamilton & Company Limited, casa fondata da Robert Hamilton ed altri nei primissimi anni del XIX secolo. Dato che la ferrea regolamentazione sulla marcatura degli oggetti in argento non era in vigore nelle colonie, gli argentieri immigrati (e a volte anche quelli locali) tendevano ad utilizzare, oltre al proprio marchio di fabbrica, degli pseudo marchi, simili a quelli in uso in patria, ma senza alcun preciso significato specifico. La volontÓ era quella di dare l'apparenza di una marcatura completa secondo le regole vigenti nel Regno Unito.
I marchi, posizionati al di sotto di ciascun portaspezia sono: H & Co (marchio dell'argentiere); un elefante, una A maiuscola in carattere romano. Questi marchi sono riferibili al periodo tra il 1860 ed il 1914.
In prossimitÓ dei marchi Ŕ incisa la scritta Hamilton & Co. Jewellerrs Calcutta (Hamilton & Co. gioiellieri in Calcutta).
Non Ŕ chiaro se in questa epoca venisse ancora utilizzata la particolare lega di argento e zinco, normalmente a titolo 916/1000, oppure quella in uso in Inghilterra a titolo 925/1000 (sterling) legata con rame.
Lo stile Ŕ molto sobrio e senza decorazioni applicate con la sola scritta PEPPER incisa sul fronte. Entrambi i portaspezie sono dorati internamente. I due pezzi sono praticamente identici ad eccezione dei fori sul coperchio che si presentano di differente diametro. Ottima la consistenza e la tecnica realizzativa a cucitura, ancora completamente manuale.
Lo stato di conservazione Ŕ ottimo.
- Giovanni Ciceri 2006 -
www.argentinglesi.com